Marradi, inizio del '900

Marradi, inizio del '900

mercoledì 12 febbraio 2014

I mulini di Marradi (seconda parte)



 Ricerca di Franco Billi
“In località Badia del Borgo, lungo il Rio Salto, circa 100 metri sotto la chiesa,(altitudine 423 m.) c’era un vecchio mulino ad acqua, completamente demolito per costruire altre abitazioni. I pochi resti sono rimasti sommersi dalla costruzione di una chiusa.




La vallata di Gamberaldi era servita da un mulino in località Vangiolino ( m. 490). La gora è ancora visibile anche se in stato di evidente abbandono. La casa attualmente è diventata un magazzino.


Il mulino di Vangiolino


il bacino

Il mulino di Popolano, sul fiume Lamone, (m. 286), all’incrocio col fosso di Vanvitello, trasformato in abitazione privata, ha macinato fino alla fine degli anni ’40.



La frazione di Sant’Adriano, la parte più pianeggiante e fertile della vallata del Lamone, era servita da 4 mulini:

1- Il mulino di Sant’Adriano, a ridosso del paese ( m. 267). Non c’è più traccia della vecchia origine, ora trasformato in una bella abitazione.




Mulino di Sant'Adriano

2- il mulino “ La Valchiera” (m.246). Vi si trovano i resti dell’antico canale completamente interrato. Trasformato in abitazione con annessa falegnameria.




3- Il mulino delle “Polveri” (m. 245), trasformato in abitazione privata



4- Il mulino di “Fiume” ( m. 243), il più basso sul livello del mare ma anche quello con maggior produzione. Nel 1915 macinava 6.000 q.li di grano, sui circa 30.000 prodotti nell’intero territorio comunale. E’ ancora visibile la gora anche se completamente interrata. Trasformato in abitazione privata, ha macinato fino alla fine degli anni ’50. Questi ultimi tre mulini ( Valchiera, Polveri, Fiume), distanti tra loro 430 m., erano all’origine collegati da un unico canale.







In località Valnera si trovano tre mulini di cui uno solo in Toscana ( m.400), il "mulino dell'Isola", ristrutturato e trasformato in abitazione privata, ora di nuovo in stato di abbandono.













Nessun commento:

Posta un commento