Marradi, inizio del '900

Marradi, inizio del '900

sabato 15 marzo 2014

I mulini- parte terza


 I mulini del territorio di Marradi
 Ricerca di Franco Billi
 parte terza




La Valle Acerreta, ad oggi la più fertile dal punto di vista agricolo, era servita da sei mulini:





Il mulino di Ponte della Valle,  ( m. 540), oggi in stato di completo abbandono, ha macinato fino alla fine degli anni ‘20



Il mulino di Val Piana, ( m. 475), presenta alcuni resti della gora e nel vano interrato conserva ancora una parte della trasmissione. E’ stato trasformato in abitazione privata.





Il mulino di valle Acerreta, ( m. 427), sotto la vecchia Badia, è stato trasformato in abitazione privata.




Il mulino di Lutirano, (m.359)  in località “ Giardino”.
Ha macinato fin quasi alla fine degli anni ’70. E’ ancora in perfetta efficienza il lungo canale di alimentazione la cui presa si trova a monte del ponte per Tredozio. Il canale attraversa case e giardini del centro abitato di Lutirano, poi , a cielo aperto,  i campi e, dopo una corsa di circa 800m. alimenta il bellissimo bacino. Il mulino è in avanzato stato di ristrutturazione e i proprietari, i cugini Vespignani hanno ricostruito tutti i pezzi mancanti affinché il vecchio mulino possa tornare a rivivere con la stessa tecnica di macinazione mai cambiata nel corso dei secoli.










Il mulino “ Abeto-Cà di Zolo”, ( m. 315) il cui canale è riempito mentre resta visibile il bacino. Oggi è un’abitazione privata
 


Il mulino di Bedronico, ( m.298), trasformato in abitazione privata.




1 commento: