Marradi, inizio del '900

Marradi, inizio del '900

lunedì 6 luglio 2015

1916 La strada di Casa Vigòli

le proteste degli abitanti
per l'incuria del luogo
ricerca di Luisa Calderoni




Marradi, 1802.
Stampa di F.Fontani



Il via di Casa Vigoli è una strada antica. E' l'unico accesso dal paese alla sponda sinistra del Lamone. E' uno degli angoli caratteristici di Marradi, usato già da Francesco Fontani come punto di vista per la sua famosa litografia, che si vede qui accanto.
Oggi il vicolo prosegue, si allarga, diventa via Francini e arriva fino al Ponte dell'Annunziata, ma fino agli anni Sessanta questa straduccia andava avanti fino al molino e poi finiva.
  



Ai Signori Componenti del Consiglio Comunale

I sottoscritti, ai quali specialmente interessa la viabilità del vicolo di Casa Vigòli, fanno rispettosa istanza a codesto Onorevole Consiglio affinché a spese del Comune venga riparato e ove manca assolutamente costruito il pavimento in detto vicolo all'imbocco del medesimo  fino all'imposta delle colonne pel castello d'accesso ai prossimi molini.
Lo stato attuale di detta strada la rende quasi impraticabile specialmente nei giorni di pioggia o di neve ed i bambini obbligati a frequentare le scuole nel centro del Paese, sono costretti ad accedervi, specie i meno calzati, tutti umidi e fangosi con grave danno per la loro salute.
Non è quindi un lusso che si domanda ma una necessità che si impone in un braccio di strada del Paese ove abitano persone esse pure soggette alle tasse al pari di tutti gli altri paesani; i quali attendono i compensi pari agli oneri loro imposti.




Non è il caso di rilevare l'opportunità di riparare la detta strada, basta la visita di chiunque esso sia per riconoscere non la necessità ma l'urgenza del provvedimento.
La spesa poi non dovrebbe essere che lieve inquantoché pel poco attrito che ha la strada possono servire benissimo i materiali di rifiuto tolti dalle via principali del Paese.
Far eseguire il lavoro in questi tempi è anche un provvedimento lodevole del Comune sia dal lato estetico ed igienico sia dall'occupare qualcuno che attende lavoro.








Confidano pertanto i sottoscritti in codesta Saggia Amministrazione alla quale anticipano la dovuta 
riconoscenza.



                       
Marradi 16 febbraio 1916

Ravagli Silvestro, Betti Arturo, Pazzi Matteo, Fabbri Pietro Federico Bombardini, Ciottoli Antonio, Giovanni Donatini, Alpi Gaetano, Vincenzo Mughini fu Antonio, Giuseppe Torriani, don Tommaso Carmonini, dott. C. Mughini, Giovanni Mughini.

  



I fregi delle facciate di questo vicolo, alcuni portoni e lo stemma mediceo sono coperti dal
vincolo delle Belle Arti.










Queste sono le schede del vincolo 
architettonico con la descrizione 
e la numerazione.







Clicca sulle immagini
se le vuoi ingrandire



Fonte: Archivio storico del Comune di Marradi





Nessun commento:

Posta un commento