Marradi, inizio del '900

Marradi, inizio del '900

martedì 22 dicembre 2015

Il telefono

26 luglio 1914 Si inaugura la linea
Marradi - Ronta - Firenze




Il telefono è il mezzo di comunicazione più innovativo della prima metà del Novecento. Sollevare la cornetta, comporre il numero con il selettore a ruota e sentire la voce dell'altra persona fu una vera rivoluzione. Del resto anche oggi quasi nessuno riesce a fare a meno del suo pronipote, che è il "cellulare".


Le linee telefoniche classiche erano a fili e per impiantarle occorrevano molti soldi. Per questo nel luglio 1914 a Marradi ci fu gran festa: era entrata in funzione la linea che permetteva di telefonare a Firenze. Intervenne il senatore Gaspare Finali, marradese d'adozione e il consigliere provinciale avv. Giuseppe Baldesi, che era stato sindaco di Marradi qualche anno prima, non mancò di ricordare che " ... egli era a capo dell'amministrazione comunale quando si approvò l'istituzione del telefono ..."

Nell'Ufficio telefonico e postale, che era in piazza Scalelle, proprio dove ora c'è il Bar Bianco, si offrì un rinfresco, mentre in piazza suonava la banda. Il resto è qui sopra. Leggiamo ...


Clicca sulle immagini
se vuoi leggere gli articoli





Però non c'era ancora il collegamento da Marradi a Faenza e quindi per telefonare in Romagna bisognava usare la linea Marradi - Firenze - Bologna - Faenza. 
Quando venne attivato il collegamento con Faenza? Dalla stampa di allora apprendiamo che nel 1931 la questione era ancora aperta, ma non si trattava solo di un disservizio, come ci spiega il corrispondente del Corriere Padano in questo articolo del 7 giugno di quell' anno ...



Nessun commento:

Posta un commento