Marradi, inizio del '900

Marradi, inizio del '900

venerdì 1 gennaio 2016

L'Ospedale S.Francesco di Marradi descritto dal suo Presidente

1971 Il ricordo storico 
e le preoccupazioni
del prof. Antonio Cassigoli



L'ospedale negli anni Trenta
(collezione di Giuseppe Farolfi)








Il prof. Antonio Cassigoli fu sindaco di Marradi negli anni Cinquanta e per tanti anni fu direttore delle Scuole Elementari del capoluogo.
Ora ci interessa nella veste di Direttore dell' ospedale S.Francesco, che nel 1971 era ancora un Ente autonomo e solo dopo fu inglobato nell' ASL.


Il prof. Cassigoli era uno storico di buon livello e in questi articoli ci ricorda che l'ospedale venne fondato nel 1795 come semplice infermeria e poi dal 1815 divenne un nosocomio nel senso pieno della parola. Le carte d'archivio dicono che il primo ricoverato fu un certo Alessandro Mazzoni, che guarì ...
Il 25 ottobre 1871 il nostro ospedale ottenne il riconoscimento ufficiale e quindi il 25 ottobre 1971, data degli articoli qui accanto erano passati 100 anni.






Ma il Presidente Cassigoli non scriveva queste cose per semplice desiderio di rimembranza storica.
Aveva ben chiaro che si rischiava la chiusura, che le nuove Unità Sanitarie Locali avrebbero sostituito l' Amministrazione autonoma.




Clicca sulle immagini
se le vuoi ingrandire


Perciò avanzò la sua proposta:

... nell'incertezza del domani, nelle spire di una situazione economica apocalittica in cui si dibattono tutti gli ospedali d'Italia, io, personalmente non vedo che una duplice direzione di marcia da perseguire avvedutamente in concreto:

a) potenziare ulteriormente le struttura sanitarie dal punto di vista cardiologico e ginecologico.
b) puntare sulla medicina correttiva e riabilitativa.

... 175 anni di vita sono molti, anche per un piccolo ospedale la cui sorte si intreccia con quella del paese, in tutti gli eventi più memorabili, e che è sempre pronta a ricominciare come la vita che sfida la morte ...


Purtroppo le cose andarono diversamente e l'ospedale chiuse alla fine degli anni Ottanta. Da allora l'edificio è in abbandono. 



Fonte: Archivio Cassigoli, per gentile concessione delle figlie.




Nessun commento:

Posta un commento