Marradi, inizio del '900

Marradi, inizio del '900

martedì 4 ottobre 2016

1930 I mercati di Marradi

Le nuove Regole del Podestà
ricerca di Luisa Calderoni


F.Pagliazzi,
il mercato del lunedì


Il Podestà

Considerato che incettatori provenienti da altri paesi, coadiuvati da incaricati locali, acquistano ancora fuori dai luoghi prestabiliti le derrate alimentari che vengono portate dal forese nel giorno di mercato e ostacolano così, l' approvvigionamento della popolazione del capoluogo, limitano la libertà del commercio e determinano alterazioni dei prezzi normali:
Ritenuta la necessità urgente di reprimere abusi che sono evidentemente dannosi anche alla igiene pubblica perché agevolano la vendita di derrate alimentari adulterate;



 Letto l'art. 155 della Legge Comunale e Provinciale

ORDINA

1) il mercato settimanale delle uova e dei pollami e dei latticini deve aver luogo esclusivamente in via Umberto I.
2) agli incettatori e a tutti indistintamente i cittadini è vietato nel modo più assoluto di acquistare, nei giorni di mercato, per qualsiasi causa, uova, pollame e latticini in luoghi diversi da quello indicato.
3) è vietato inoltre agli incettatori di acquistare in qualsiasi quantità i generi sopraindicati prima delle ore 10,30 nei mesi dall' ottobre al marzo inclusi e dalle ore 9 dall' aprile al settembre inclusi.
4) i Reali Carabinieri, le Guardie Comunali e Forestali sono incaricati dell'esecuzione di questa ordinanza.

I contravventori saranno puniti a norma di legge.

Dal Municipio il 15 aprile 1930, anno VIII°
 IL PODESTA'     Dott. Cav., Federico Consolini



  .............................................. 



Il Podestà

Visto il Regolamento per l'esercizio del Mercato delle Castagne

RENDE NOTO

a datare dal 3 ottobre 1930, anno VIII°, verrà aperto il peso pubblico delle castagne fresche e secche nella via Umberto I°  (sotto il loggiato delle scuole).
L'apertura del mercato avrà luogo alle ore 7,30 nei giorni di venerdì e lunedì di ogni settimana.
I mediatori che interverranno nelle contrattazioni, se non saranno subito rifiutati dalle parti, avranno diritto, a contratto concluso, al compenso di lire 1,40 per ogni quintale e a cent. 0,70 per ogni partita non superiore a 50 Kg. Tale spesa farà carico a metà fra compratore e venditore.
   
Dal  Municipio 24 settembre 1930, VIII°
IL PODESTA'       Dott. Cav. Federico Consolini



.................................................


 


Il Podestà

Visto l'Art. del Peso Pubblico
delle Castagne
NOMINA

a far parte della Commissione di Vigilanza sul mercato delle castagne per l'anno 1930 i Signori:
Zacchini dottor Domenico
Dacci Emilio
Benini Angelo

Dalla Residenza Municipale

Marradi, lì 30 settembre 1930, anno VIII°
IL PODESTA'         Federico Consolini




Il Mercato delle Castagne per i grossisti si teneva nell' edificio delle Scuole Elementari, che si vede qui accanto.

In quegli anni al piano terra c'era un loggiato aperto adatto allo scopo, che poi fu chiuso.
I locali ricavati in questo modo ora ospitano la Biblioteca Comunale, la sede della Pro Loco e il Centro Studi Campaniano.




Fonte: documenti dell'Archivio Storico del Comune di Marradi.
filza del documenti "Arti e Commercio" anno 1930.






Nessun commento:

Posta un commento