Marradi, inizio del '900

Marradi, inizio del '900

giovedì 7 maggio 2015

La strada per Campigno (seconda parte)

La costruzione del ponte del Corneto
dai documenti trovati 
da Mario Catani




La strada di Campigno fu un'opera cominciata e realizzata al tempo del Fascio fino al podere di Ravale (all' attuale presa dell'acquedotto consorziale). Il tratto mancante, fino a Farfareta fu costruito dal Consorzio di Bonifica di Brisighella negli anni Cinquanta.







Nei primi anni Venti il problema maggiore era lo scavalco del torrente Campigno nella località detta Il Corneto, un chilometro dopo Biforco. Questa necessità veniva dal fatto che il vecchio tracciato correva lungo i campi di Villanova (cioè dalla parte opposta del fiume rispetto a quello odierno) e andava a finire in un posto franosissimo, detto Le Balze di Bagnò:


Progetto per il completamento
 da Biforco a Val di Mora

RELAZIONE

Da molti anni la strada mulattiera che congiunge Campigno con la strada provinciale Firenze - Faenza in località Biforco, a causa delle continue frane verificatesi  ...



30 aprile 1927
ing. Enrico Vallini


Clicca sulle immagini se
le vuoi ingrandire



Ci furono discussioni su come dovesse essere il nuovo ponte e i progetti presentati furono questi:



Ponte di ferro con travi imbullonate,
dell' ing. Bellincioni (Milano)











Ponte ad arco in muratura ordinaria,
dell' ing. Vallini (Roma)










Ponte con piloni di cemento armato,
dell' ing. consorziale Giulio Menicucci (Brisighella)






Quest'ultimo alla fine venne preferito agli altri e costruito.
L'ing. Enrico Vallini ebbe la direzione dei lavori.




STRALCIO
DELLA DELIBERA D'APPALTO

L'appalto ha per oggetto ... la costruzione di un ponte carrettiero in cemento armato sul fosso di Campigno in località Corneto ...          

Marradi 1932 anno X° E.F.       L'Ufficio Tecnico Comunale




I Tedeschi lo minarono nel 1944 ma fu ricostruito tale e quale negli anni Cinquanta dal Consorzio di Bonifica di Brisighella e oggi rispetto al progetto originario è come si vede nella foto accanto al titolo.


Nessun commento:

Posta un commento