Marradi, inizio del '900

Marradi, inizio del '900

sabato 12 novembre 2016

Rassegna stampa del primo Novecento

  Cronaca di Marradi
Ricerca di Claudio Mercatali




La vita in paese scorre tranquilla. Marradi è un comune di 9000 abitanti, quasi tutti contadini, e il lavoro è poco. C'è una forte emigrazione, compensata da una elevatissima natalità e quindi il bilancio demografico è in pareggio o in leggera crescita.







31 luglio 1904

La Società del Risveglio, un' associazione paesana attiva nel primo Novecento, ha riorganizzato la banda, che si era sciolta per dissidi fra musicanti. C'è la prima sortita, con tanto di rinfresco in comune.


4 settembre 1904

A Marradi arrivano i soldati per le manovre. C'è movimento in paese, per la gran quantità di gente al seguito. Il sindaco accoglie le autorità militari al teatro e fa un bel discorso patriottico.
C'è anche un ricco rinfresco.






6 agosto 1905

Passa da Marradi il cardinale Svampa, accolto dal sindaco e dalle autorità ecclesiastiche.
Mentre Sua Eminenza attraversa la piazza un forestiero grida "viva Giordano Bruno ..." e succede che ...







27 agosto 1905

C'è bisogno di una lettiga per la Misericordia e un gruppo di volontari organizza uno spettacolo teatrale per finanziare l'acquisto.









3 settembre 1905

La Fratellanza militare è una associazione di reduci delle patrie battaglie fondata nel 1888.
I soci ogni tanto si riuniscono, per fare della beneficienza e del volontariato. Oggi, 3 settembre 1905, con la scusa di festeggiare il nuovo vessillo sociale, si fa una "gita campestre con refezione" cioè una tavolata a Quéra, un podere appena sopra a Biforco.



8 settembre 1905

Ai primi di settembre del 1905 un terremoto devasta la provincia di Reggio Calabria. In tutto il Regno si organizzano raccolte di fondi per i soccorsi e anche a Marradi la Società di Mutuo Socccorso si attiva. Ottavio Ravagli organizza
uno spettacolo al teatro ...

22 luglio 1906

In estate comincia la costruzione
dell' asilo infantile. Per finanziare i lavori si organizza una lotteria durante la Festa centenaria della Madonna del Popolo.

Ci sono state le elezioni e si deve nominare il nuovo sindaco.
L'articolista del Messaggero del Mugello si augura che sia Attilio Bandini (... e infatti sarà così).




26 luglio 1906

Quest' anno la festa della Madonna del Popolo, a metà luglio, è partico- larmente solenne.
Ci sono treni speciali, due vescovi, il cardinale Svampa, due bande musicali e anche i fuochi d'artificio.
Partecipa tutto il paese ...


Fra la gente c'è anche Dino Campana, che parla di questa festa nei suoi scritti, come ci dice lo studioso Franco Scalini:

La Notte, sez 11 ... Nell'odore pirico di sera di fiera, nell'aria gli ultimi clangori, vedevo le antichissime fanciulle della prima illusione profilarsi a mezzo i ponti gettati da la città al sobborgo ne le sere dell'estate torrida: volte di tre quarti, udendo dal sobborgo il clangore che si accentua annunciando le lingue di fuoco delle lampade inquiete e trivellare l'atmosfera carica di luci orgiastiche ...

Nessun commento:

Posta un commento