Marradi, inizio del '900

Marradi, inizio del '900

sabato 11 luglio 2015

1924 La ristrutturazione del municipio

Si riparano i danni 
del terremoto del 1919

ricerca dell'archivista Mario Catani




Il 1919 tirò il terremoto, il più forte a memoria d'uomo. L'epicentro fu a Vicchio ma la scossa produsse danni anche a Marradi. Dalle cronache sappiamo che crollò una parte della chiesa di S.Lorenzo, in particolare l'abside, e sotto le macerie morirono il sagrestano e un chierichetto.
In paese non ci furono altri crolli ma i danni strutturali furono tanti. Che cosa sono? Questo termine un po' tecnico indica le crepe, i dissesti interni, l'inclinazione dei muri e dei solai e quant'altro può succedere ad un edificio che non crolla ma che però rimane lesionato.




Questi danneggiamenti a Marradi furono moltissimi, come si capisce dalla gran quantità di catene e tiranti che ci sono nei vecchi edifici del centro storico. Anche il Municipio subì dei danni, che vennero riparati nel 1924 quando si trovarono i soldi per farlo. L'ing. Vallini ,un tecnico di fiducia del Comune, rilevò una piantina precisa della Casa Comunale, che è questa qui di seguito.



Clicca sulle immagini 
se le vuoi ingrandire



Fra le cose più notevole possiamo notare che l'edificio aveva solo cinque archi di loggia e non sette come oggi, al pianterreno c'era il locale delle carceri (che furono chiuse dopo pochi anni) e la sala consigliare, di otto metri per otto circa, era al primo piano, dove ora ci sono gli uffici della segreteria. Invece al piano secondo c'era l'Anagrafe ...


 


























































Fonte: documenti dell'Archivio storico del Comune di Marradi, filza dell'anno 1924, trovati dall'archivista Mario Catani.







Nessun commento:

Posta un commento